Sport

Nuova ranking tennis

azarenka(ANSA) – ROMA, 17 FEB – Sara Errani si conferma prima delle azzurre ma scende dal 7/o al 10/o posto mentre Roberta Vinci è stabile al numero 14, nella nuova classifica Wta, che vede la cinese Li Na salire al numero due dietro la statunitense Serena Williams. La polacca Agnieszka Radwanska è terza, la bielorussa Victoria Azarenka quarta. Sono stabili Flavia Pennetta (22/a) e Francesca Schiavone (43/a), mentre guadagnano due posizioni ciascuna Karin Knapp (ora 38/a) e Camila Giorgi (82/a).

LO SPORT E’ UN DIRITTO DELL’UOMO, DI OGNUNO, DI TUTTI…

olimpiadi“La pratica dello sport è un diritto dell’uomo. Ogni individuo deve avere la possibilità di praticare lo sport senza discriminazioni di alcun genere e nello spirito olimpico, che esige mutua comprensione, spirito di amicizia, solidarietà e fair-play.” – Tradotto da Google dalla Carta Olimpica

KITESURF. EUROPEAN COURSE RACING CHAMPIONSHIP DI GIZZERIA: DOMINA LA FAMIGLIA INGLESE DEI BRIDGE

ALESSANDRO DI BENEDETTO 2Sono mamma e figlio, Steph e Oliver Bridge, e sono i due inglesi che hanno conquistato il titolo europeo di kitesurf, specialità “course racing”, nelle rispettive categorie (femminile e maschile), che si è concluso oggi, dopo cinque giornate di gare, a Gizzeria, in Calabria (Italy), nel parco sportivo balneare “Hang Loose Beach”. I due atleti hanno dominato la “medal race” (la finalissima che porta alla medaglia), imponendosi sugli altri 9 atleti (per ciascuna della due categorie). «È stata – dice Steph – una gara emozionante, e anche un ottimo allenamento con un vento diverso da quello a cui, in genere, siamo abituati in altri spot». Dello stesso avviso il giovane Bridge, 20 anni, che è rimasto molto colpito dal mare calabrese e che non fa mistero di ritenersi più bravo di mamma Steph: «Sono certo io, tra noi due, il più forte. Non mi aspettavo di vincere – continua – ma, dopo le prime giornate, ho pensato che qualche chance potevo averla». Negli uomini, la seconda piazza è stata conquistata da Riccardo Leccese, molisano; terzo posto per il francese Maxime Nocher. «Ero arrivato qui con una tavola che aveva diverso assetto da quello utilizzato in gara. Infatti – dice Leccese – quando ho deciso di cambiarla è andata molto meglio. Per l’alto livello e per la più diversa provenienza degli atleti in questa gara calabrese, è come se avessimo gareggiato in un campionato del mondo». Per Nocher «il momento più difficile di questo campionato è stato il debutto, però durante la competizione sono riuscito a confrontarmi alla pari con i miei avversari. Il terzo posto di oggi è per me importante perché mi consente di confermarmi nella pole dei migliori al mondo». Nelle donne, alle spalle di Steph Bridge sono arrivate, rispettivamente seconda e terza, l’olandese Katia Roose, per la quale «si è trattato di una gara difficile. Il continuo cambiamento del vento mi ha fatto faticare di più, ma sono molto contenta del mio secondo posto», e la tedesca Christine Boenninger, felice per il piacevole, imprevisto terzo gradino del podio «che, francamente, non mi aspettavo», dice. Una finalissima, quella dell’ultimo giorno, caratterizzata da un vento leggero, che ha girato molto, e che ha costretto i rider ad una regata molto tecnica. Nonostante ciò si sono mantenuti i valori espressi durante le qualificazioni e le finali.LECCESE RICCARDO 1

I sei che si sono guadagnati il podio hanno confermato i pronostici della vigilia, anche se c’è mancato veramente poco che le previsioni venissero stravolte. Negli uomini, si era appalesato nelle prima quattro giornate di gare, il russo Ivan Doronin, anche grazie alla sua “novità” di kite cassonato,che, però, in questa giornata finale ha mollato, anche a causa del vento intorno ai 9 nodi, poco indicato per il suo kite che esprime il meglio con vento a 12 nodi. Nella donne, Steph Bridge è stata, anche, in qualche modo favorita della squalifica in cui è occorsa la russa Elena Kalinina, sempre in testa alla classifica provvisoria fino all’ammenda impostale dalla giuria. La carovana del kitesurf si sposta ora a Talmona, in Toscana, dove, a settembre, si svolgeranno i campionati italiani, e , poi, si volerà in Cina per i mondiali, a novembre.

KITESURF PRIMA GIORNATA DI QUALIFICAZIONI A GIZZERIA IN CALABRIA

kite-surfPrima giornata di qualificazione, ieri, a Gizzeria, in Calabria, nel mare antistante il parco sportivo balneare “Hang Loose Beach”, per l’European Course Racing Championship di Kitesurf, che si concluderà il prossimo 28 luglio. Per la categoria degli uomini, sono state due le batterie a partire, ciascuna composta da 37 riders; unica, invece, quella delle donne, che, allo start, si sono presentate in 18. Gli atleti, provenienti da tutto il mondo, alle 11,00 sono scesi in acqua per il training libero e, alle 12,30, hanno preso il via per confrontarsi nella disciplina del course racing (detta anche più semplicemente “race”) che consiste nel fare della vere e proprie gare su distanze variabili. Una gara particolarmente difficile nelle acque di Gizzeria che presentano un’onda abbastanza insidiosa, che sottopone le gambe ad un notevole sforzo fisico, quindi bisogna concentrarsi sul far correre la tavola e non stringere troppo il vento per non subire l’onda. « È meglio fare un angolo meno chiuso di bolina o di vela, non risalire troppo il vento, ma far scorrere la tavola in modo da ammortizzare meglio l’onda», suggerisce uno dei rider della squadriglia italiana, Enrico Tonon, che è arrivato dal Veneto. Una manifestazione sportiva prestigiosa, questa di Gizzeria, e di grande valenza internazionale. Non a caso si registra la partecipazione di atleti titolati a livello mondiale. Prima fra tutti Steph Bridge, inglese, campionessa europea in carica, la più accreditata alla vittoria finale tra le donne. Tra i più favoriti degli uomini, invece, è il colombiano, di origini italiane (i suoi genitori sono del Molise), Riccardo Andrea Leccese, senza trascurare il romano Lorenzo Giovannelli  che, proprio a Gizzeria, lo scorso anno, ha conquistato il titolo europeo nella specialità “slalom”. «È sempre un piacere – dice Giovannelli –  tornare in Calabria. È uno degli spot più ventosi d’Italia e per quanto riguarda i rider è un posto molto accogliente. Anche l’organizzazione quest’anno è migliorata molto. Io, come anche gli altri atleti, siamo qui già da qualche giorno e abbiamo fatto numerosi giri di warm up che hanno dato delle ottime risposte. Speriamo di riuscire a portare a casa un ottimo risultato, così come abbiamo fatto l’anno scorso, e mantenere alta la bandiera italiana».  A condividere il giudizio positivo sulla location è anche Steph Bridge. «Il luogo è magnifico – dice – e la presenza costante del vento è una risorsa per noi rider. Il mare è calmo e caldo. Anzi, forse è un po’ troppo caldo per un’inglese. La mia volontà è quella di confermarmi nel titolo. So bene che la qualità degli atleti è alta, ma ce la metterò tutta per vincere». Nutrita la pattuglia degli atleti italiani, sono 19. Gli azzurri possono già annoverare un “primato” con Mario Calbucci, di Cesena, già campione italiano race e slalom, che coi suoi 16 anni, è l’atleta più piccolo (d’età) della manifestazione. «Si sono il più giovane nella coppa, sia italiana che europea. Sono qui per disputare la gare e concorrere per il titolo europeo juniores. Questo spot di Gizzeria è fantastico: tanto spazio, tanta accoglienza e soprattutto,tanto vento e tanto mare». Team numerosi sono arrivati anche da Francia, Spagna, Polonia, Germania, Gran Bretagna e ci sono atleti provenienti anche da Australia, Colombia, Russia, Stati Uniti, Turchia. Oggi, al termine della seconda giornata di qualificazione, nella categoria uomini, saranno i migliori 37 ad accedere alla competizione per la flotta “gold”, mentre gli atleti che si piazzeranno oltre la 37° posizione animeranno quella “silver”. Venerdì e sabato si svolgeranno le prove di “gold” e “silver”. Domenica i primi dieci della “gold” si contenderanno il titolo europeo. Le donne, invece, già da ieri, hanno cominciato ad accumulare i tempi per la classifica finale, quindi, per la conquista del titolo.

KITESURF. COMINCIA OGGI, A GIZZERIA, L’EUROPEAN COURSE RACING CHAMPIONSHIP

kitesurf-11Prende il via oggi, in Italia, a Gizzeria, in Calabria, nelle acque di mare antistanti il lido “Hang Loose Beach”, davanti alla pineta di “pesce ed anguille”, l’European Course Racing Championship di Kitesurf, in programma fino al 28 luglio. Il Course Racing, è la nuova frontiera delle discipline del kitesurf, è stato introdotto nelle competizioni nel 2009 e consiste nel fare delle vere e proprie gare su distanze variabili. Una disciplina che si fonda su velocità e tecnica di regata, non una gara di stile o estetica delle manovre ma una competizione agonistica tra i più forti, i più veloci, un vero testa a testa, boa a boa. Sono già arrivati i 120 atleti, provenienti da tutto il mondo, che si sono iscritti al prestigioso torneo internazionale. Alle 9,00 saranno tutti in acqua per il training libero; alle 11,00 partiranno le prime batterie. Sono 17 gli atleti italiani in gara, e pattuglie piuttosto nutrite arrivano anche da Francia, Spagna, Polonia, Germania, Gran Bretagna ma ci sono atleti provenienti anche da Australia, Colombia, Russia, Stati Uniti, Turchia. Alle 18,00 i risultati della prima giornata di competizione.

Fiorentina e la stampa turca 30.05.2013

 

fotoFiorentina ISRARCI

İtalya’nın Fiorentina takımı, Burak Yılmaz için 15 milyon avroyu gözden çıkarırken, Galatasaray yönetiminden haber bekliyor

 

 ANIL BUDAK/SELİN ŞANLI

Seçimli olağanüstü kongre kararı alınan Galatasaray’da, bir yandan transfer çalışmaları devam ederken diğer yandan da geçen sezon hem Şampiyonlar Ligi’nde hem de ligde attığı gollerle dikkatleri üzerine çeken gol kralı Burak Yılmaz’a gelen teklifler masaya yatırılıyor. Geçen günlerde başkan Ünal Aysal ile masaya oturan Fiorentina’nın kurmayları, milli futbolcuyu resmen isterken, golcü oyuncu için 15 milyon avroluk bir teklif yapıldığı öğrenildi. Bu teklife Galatasaray yönetimi henüz net cevap vermezken,Fiorentina yönetiminin, Sarı-Kırmızılı kulüpten cevap beklediği öğrenildi. İtalya’da yaşayan muhabir arkadaşımız Selin Şanlı, konu ile ilgili Fiorentina yöneticileri ile görüşürken,Fiorentina’nın kulübü, halen cevap alamadıkları G.Saray’dan cevap beklediklerini ve gelecek yıl daha güçlü bir kadro kurmak adına düşündükleri milli futbolcu Burak Yılmaz’ı kadrolarında mutlaka görmek istediklerini söylediler.Terim gitmesini istemiyor.Burak Yılmaz’a gelen teklifleri yakından izleyen Galatasaray Teknik Direktörü Fatih Terim’inde yeni sezonda uygulanacak olan yabancı oyuncu sınırlamasından dolayı golcü oyuncusunun ayrılışına izin vermeyi düşünmediği öğrenildi.Trabzonspor’dan 5 milyon avroya transfer edilen Burak Yılmaz bu sezon ligde 24, ŞampiyonlarLigi’nde 8 gol kaydetmişti.

TERIM MANDA BACI A FIRENZE

Intervista Fatih Terim“Ricordi straordinari. Bel gioco e spettacolo”

TRATTO DA  “LA NAZIONE” di 6 aprile 2012 di SELIN SANLI

L’imperatore: “Torno spesso in città, ho tanti amici”

Un’idea interessante: “Spero di venire presto a giocare col Galatasaray contro la squadra viola”

Dici FATIH TERIM a Firenze e si illuminano: un calcio spettacolare, tanti gol e partite indimenticabili contro il Milan. L’imperatore ha allenato anche i rossoneri, dunque è un doppio ex della partita di oggi.

Come ricorda il suo periodo italiano?

“Ho vissuto giorni bellissimi specialmente a Firenze, e anche a Milano insieme alla mia famiglia. Ho instaurato amicizie che durano tutt’oggi. Lo ripeto da dieci anni che l’Italia soprattutto Firenze è la mia seconda casa. Sono molto legato a Firenze. Ci torno volentieri, appena posso”.

Anche se non ha avuto un’esperienza lunga con la Fiorentina, i tifosi viola la ricordano con tanto entusiasmo. Qual è il motivo di questo amore?

“Innanzitutto è amore reciproco, è scattato sin dal primo giorno ed è cresciuto sempre più grazie al bellissimo gioco della squadra e ai successi”.

Cosa ha imparato dalla sua esperienza in Italia?

“Ho avuto l’opportunità di seguire il calcio italiano da vicino, quindi ho fatto nuove esperienze. Questo è molto importante per un direttore tecnico in termini di crescita professionale”.

Cosa pensa di Milan-Fiorentina di oggi?

“Le partite sono sempre state bellissime e combattute. Anche se non è un derby, è sempre stata una partita giocata con uno spirito molto competitivo. Il Milan vorrà preservare il suo vantaggio in classifica, invece la Fiorentina cercherà di non perdere i punti per non peggiorare la sua posizione in classifica, quindi sarà una partita molto difficile e importante per tutte e due le squadre”.

La Fiorentina sta vivendo un momento molto delicato, ha qualche consiglio?

“Ogni squadra grande o piccolo che sia, può avere periodi o vivere stagioni difficili. Per uscirne fuori, la soluzione migliore è che ci sia unità dentro la squadra, e che la squadra sia unita con la società e i tifosi. Se penso ai fiorentini e all’amore che nutrono per i viola, sono sicuro che la Fiorentina supererà questo momento difficile”.

Abbiamo chiesto ad un tifoso viola perché ancora vuole tanto bene a Terim, e ha risposto: “Perché quando c’era Terim la Fiorentina ha dato spettacolo, ha giocato il miglior calcio della sua storia”. Cosa ne pensa?

“Questo apprezzamento è una delle cose più belle che un direttore tecnico può ricevere, ovviamente mi rende molto felice”.

L’ad della Fiorentina Sandro Mencucci la saluta e dice che vorrebbe un’amichevole tra Galatasaray eFiorentina .

“Avevamo progettato questa amichevole l’estate scorsa ma le squadre avevano impegni diversi. Ci tengo a questo progetto, per me tornare a Firenze è sempre un’emozione grande”.