Archivi del mese: febbraio 2014

LA PRIMA IGP D’EUROPA: PASTA DI GRAGNANO

IMG-20140212-WA0001Non è vero che “gli organizzatori bravi” siano solo gli svizzeri! Gli Italiani sanno fare tutto alla perfezione! “Palazzo 22” con il Patrocinio della Regione Campania e con la collaborazione del “Consorzio Gragnano Città della Pasta” ha organizzato un evento bellissimo per celebrare IGP ottenuto dalla Pasta di Gragnano. E’ stata una kermesse multidisciplinare organizzata con gusto che ha dato tanti spunti ai giornalisti della Stampa Estera che sono sempre alla ricerca di notizie e i particolari spesso tralasciati da molti su cui riflettere per far conoscere questo bellissimo Paese sempre di più ogni giorno tramite le testate per cui lavorano. L’evento si chiamava “Pasta&Basta”, direte semplice. Sì in Italia si mangia tanta pasta come affermano anche i dati spiegati dal Presidente del Consorzio Giuseppe di Martino, titolare dei Pastifici Di Martino e Dei Campi. La chiave dell’eccellenza italiana sta proprio qui, perché italiani sanno trasformare cose semplici in eventi straordinari.

Mi ha colpito l’entusiasmo che ho percepito da parte di tutti coloro che ho conosciuto a Gragnano. Mi ha colpito vedere i pastai così innamorati di quello che stanno facendo, di gente fiera di pasta e prodotti locali e mi ha colpito la semplice presentazione preparato con un’ottima cura in ogni dettaglio. Devo ammettere che alla fine della kermesse ero triste perché era finita!

Il Consorzio “Gragnano Città della Pasta” è stato fondato nel 2003 con l’obiettivo di difendere e rilanciare la tradizione di Gragnano e di proteggere l’antico metodo di produzione della sua pasta straordinaria. Le Antiche Tradizioni, La Fabbrica della Pasta, Pastificio Faella, Pastificio di Martino, Pastificio dei Campi, Le Stuzzichelle, Pastificio Sebastiano d’Apuzzo e Pastificio Gentile sono le otto aziende che fanno parte del Consorzio, alcune delle quali vantano significative esperienze di terza e di quarta generazione nella produzione della pasta a Gragnano. La tenacia e la lungimiranza dei membri del Consorzio Gragnano Città della Pasta hanno condotto oggi ad un grande traguardo che ha visto entrare la Pasta di Gragnano nella lista dei giacimenti gastronomici italiani da tutelare, ottenendo finalmente il marchio di Indicazione Geografica Protetta (IGP) della Commissione Europea.

Non ci avrei mai pensato che si potesse parlare così tanto della pasta! Abbiamo assistito ad un convegno molto interessante nella Chiesa del Corpus Domini di Gragnano, un luogo sacro di una bellezza mozzafiato. Convegno è stato moderato dal giornalista-autore di Rai 1 Angelo Raffaele Amelio, alcuni nomi che sono intervenuti insieme al Presidente del Consorzio “Gragnano Città della Pasta” Giuseppe di Martino, Paolo De Castro Presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale del Parlamento Europeo, Daniela Nugnes Assessore Agricoltura-Piano di Sviluppo Rurale- Foreste, Caccia e Pesca Regione Campania, Laura La Torre Direttore Generale Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Massimo Gargano Presidente Unaprol.

Abbiamo guardato un corto bellissimo sulla pasta. Girato in inglese che mostra le avventure di Primo e Secondo, due fratelli italiani che gestiscono un ristorante italiano negli Stati Uniti, alle prese con la clientela americana che cerca le polpette con gli spaghetti! Immaginerete il dolore dei due fratelli che devono sopportare per convincere i clienti che la pasta si mangia in un’altra maniera…

Vorrei condividere alcuni dati interessanti sulla pasta: Italia è il primo produttore mondiale con 3.326.750 tonnellate annuale, la segue USA con 2.000.000, Brasile con 1.191.847 tonnellate, Russia è al quarto posto con 1.083.000 tonnellate e la Turchia è il quinto produttore mondiale con 851.830 tonnellate annuale di produzione di pasta.

In Italia si mangia 26 chili di pasta a testa annualmente, in Venezuela 12,3 chili, in Tunisia 12 chili, in Grecia 10,6 chili, in Svizzera 9 chili, in Turchia 6 chili, in Danimarca 2 chili.

Gli italiani hanno creato più 250 forme di pasta. Ogni città ha la sua ricetta particolare, si usano diverse forme di pasta per diverse ricette. La pasta nella dieta mediterranea occupa un posto importante. La pasta è soddisfacente, sostenibile, abbordabile. La pasta è sostenibile perché per produrre un chilo di bistecca ci vogliono 27 chili di grano, mentre per produrre un chilo di pasta ci vogliono solo 1 chilo di grano. La pasta è soddisfacente perché la si mangia in ogni parte del mondo e aiuta a rilasciare la serotonina cioè l’ormone della felicità lentamente. La pasta è abbordabile perché costa poco e soprattutto quando con la crisi globale la pasta è diventata ancora più importante nella spesa giornaliera.

E se il cibo è la cosa che lega di più e i gusti sono gli aromi magici e volete andare in un posto molto speciale per la Pasta la vostra direzione si chiama GRAGNANO. Questa particolare città ha una tradizione di 510 anni nella produzione di pasta. A Gragnano si producono più di 10 milioni di porzioni di pasta ogni giorno, questa cifra basta per nutrire l’intera città di Bruxelles che conta 166.497 abitanti. 80% della produzione di Gragnano è esportato all’estero, Gragnano copre il 14% dell’export italiano per la pasta. Grazie all’amore che nutrono gli abitanti per la città, per quello che fanno e grazie all’attenzione accurata ai dettagli nel creare la pasta, la crisi economica a Gragnano non c’è. La pasta di Gragnano gode di un fatturato di 310 milioni di euro annuali. Ora capirete l’orgoglio che si vede negli occhi di tutti quando si celebra il tanto meritato IGP ottenuto il 2.12.2013 a Bruxelles.

Andate a vedere Gragnano e comprate la pasta di Gragnano, questa piccola città a misura d’uomo ha tanto da offrire, almeno una volta nella vita Il Presepe di Gragnano va visto perché sembra vero, perché è talmente magico e bello che appena ci entrate vi perdete in un’atmosfera pura, coinvolgente e vi fa vivere il sentimento di Natale con stupore e gioia, tutti i pezzi del Presepe sono di un lavoro artigianale fantastico. Da vedere la Valle dei Mulini, che comincia in Via Presepe, poi chiesa del Corpus Domini e infine Castello e la chiesa dell’Assunta che sorge su un’altura circa 300 m sopra il livello del mare, è un borgo medievale che sa di storia e tradizioni antiche. Dovete finire la vostra visita a Gragnano in un ristorante locale con un piatto di pasta di Gragnano, i bravissimi chef sapranno consigliarvi un piatto indimenticabile come la città! Benvenuta IGP di Gragnano!

 

 

Nuova ranking tennis

azarenka(ANSA) – ROMA, 17 FEB – Sara Errani si conferma prima delle azzurre ma scende dal 7/o al 10/o posto mentre Roberta Vinci è stabile al numero 14, nella nuova classifica Wta, che vede la cinese Li Na salire al numero due dietro la statunitense Serena Williams. La polacca Agnieszka Radwanska è terza, la bielorussa Victoria Azarenka quarta. Sono stabili Flavia Pennetta (22/a) e Francesca Schiavone (43/a), mentre guadagnano due posizioni ciascuna Karin Knapp (ora 38/a) e Camila Giorgi (82/a).

LO SPORT E’ UN DIRITTO DELL’UOMO, DI OGNUNO, DI TUTTI…

olimpiadi“La pratica dello sport è un diritto dell’uomo. Ogni individuo deve avere la possibilità di praticare lo sport senza discriminazioni di alcun genere e nello spirito olimpico, che esige mutua comprensione, spirito di amicizia, solidarietà e fair-play.” – Tradotto da Google dalla Carta Olimpica

TURKISH MUSIC: MUSTAFA SANDAL ARABA (MACCHINA)

Gundem: Italya’da gocmenler agizlarini igne ve iplik ile diktiler

dikiliagizRoma’da bulunan Ponte Galeria isimli ” Agirlama Merkezi”inde Italya’da kacak statusunde bulunan 6 kisi agizlarini igne ve iplikle dikerek protestolarini dile getirdiler. Bunlarin arasinda 4 kisi Fas 2 kisi de Senegal vatandasi. Italya’ya pasaport veya vize sahibi olmadan genellikle deniz yoluyla ulasan yabanci uyruklu vatandaslar “Agirlama Merkezleri”nde kimlik tesbiti ve geldikleri ulkelere geri gonderilmek amacli tutuluyorlar. Ancak son zamanlarda ortak tepkisi hepsinin bu tur merkezlerde barinmanin neredeyse imkansiz oldugu. Hapishaneyi andiran merkezlerden disari cikmak yasak, ve burada tutulan kisiler bu merkezlerde ne kadar sureyle tutulacaklarini bilmiyorlar. Hapishanedeki gibi koguslarda tutulan kacak vatandaslar politik siginma hakki istiyorlar ancak hemen hemen hicbirine bu hak taninmiyor. Bu agiz dikme olayinin amacinin hastaneye kaldirilip oradan kacmak olabilecegi dusunulse de “Agirlama Merkezleri”nde yasam sartlari gercekten hapishaneyi andiran insani bezdirecek durumda. Senegalli bir genc “bize sanki hayvanmisiz gibi davraniyorlar, burda yasamaktansa olmek daha iyi” diye ofkesini dile getirdi. Merkezde ayrica 10 kisinin aclik grevine baslamis olduklari bildirildi. Agizlarini dikmis olan 6 kisinin saglik durumu iyi olsa da ruhi bunalimda olduklari kesin. Roma Belediye Baskani Ignazio Marino “Agirlama Merkezleri”ni insanlik disi yerler olarak tniamladi ve parlamentonun bu yerleri duzeltmesini ve gocmenlik kanununu acilen degistirmesi gerektigini soyledi. Italya’nin gocmenlere karsi tutumuna elestiriler suruyor. Ozellikle Rai televizyonunun haber servisinin Lampedusa Agirlama Merkezi’nde tum gocmenlerin ciril ciplak soyularak salgin hastaliklara karsi sanki hamambocekleriymis gibi ilaclandigini gostermis olmasi bircok izleyeni cok rahatsiz etti. Lampedusa Belediye Baskani Giusi Nicolini:” Italya’nin bu durumdan utanmasi lazim. Iste burda gocmenlere bu sekilde insanlik disi bir tutum ile davraniliyor. Bu duruma acil bir care bulmamiz gerek” diye konustu. 

 

EKONOMI-KITAP: EKONOMIK KRIZ COCUKLARA NASIL ANLATILIR?

ekonomicocuk

 

 2000’li yillarin cocuklarinin en cok duyduklari kelime “kriz” olsa gerek, ozellikle de ekomomik kriz. Peki acaba cocuklar bu kelimenin anlamini ekonomi ile bagdastirabiliyorlar mi? Para harcamaktan korkan mi yoksa surekli yeni bir seyler alirsa daha degerli olacagini dusunen cocuklar mi yetistiriyoruz? Para ve emek nedir? Herhangi bir kriz durumunda ne yapmali? Alin teri ile para kazanip bunu degerlendirmek nasil olur? Ekonomik krizin sebepleri sadece avro, cinliler veya kuresellesme olmayabilir, belki bizim tutumumuzda da hatalar vardir. Mutlaka cocuklarimiza ogretmemiz gereken ve ogretebilecegimiz cok sey var. Italya’da cocuklara ozellikle ekonomik krizi aciklamak ve biraz once siraladigimiz sorulara cevap bulmak amacli “Ekonomi guzel bir hikayedir” isimli bir kitap yayinlandi. Eko Dede (ekonomist) yagmurlu bir gunde uc torununa babysitterlik yapmak zorunda kalir. Asiri yagmur nedeniyle elektrikler kesilince Eko Dede torunlarina bildikleri masallar yerine ekonomiyi ve varlik ve yoklugu anlatmaya karar verir. Alin teri ile ve de umutla calisarak ekonomiden korkmaya gerek olmadigini anlatmaya baslar. Feltrinelli Kids serisinde cikmis olan kitap 126 sayfa, kitabin yazarlari Giacomo Vaciago ve Marco Bosonetto.

 

SANAT: MATISSE’DEN BACON’A MILANO PALAZZO REALE SARAYI’NDA…

MadamMatisseMilano’nun Palazzo Reale Sarayi’nda sergilenen yaklasik 80 eser Paris’in Ulusal Modern Sanatlar Pompidou Merkezi’nden (Musée National d’Art Moderne Centre Pompidou) geldi. Sergi 1900’lu yillarin insanin resimde tasviri ile ilgilenen sanatcilarinin ozellikle portre calismalarindaki stil ve karakter farkliliklarini ve zamanin sanatcilarin eserlerinde yarattigi degisimi anlatiyor. Sergi sadece 20. yuzyilin sanat tarihinde meydana gelen degisikliklere degil, ayni zamanda insanlik tarihinde meydana gelmis ve sanati da etkilemis degisikliklere de isik tutuyor. Sergide Matisse, Gino Severini, Francis Bacon, Maurice de Vlamick ve Robert Delaunay gibi sanatcilarin otoportreleri de analiz ediliyor. Sergide eserleri bulunan sanatcilar sunlar: Matisse, Gino Severini, Francis Bacon, Maurice de Vlaminck, Robert Delaunay, Constantin Brancusi, Max Ernst, Joan Mirò, Fernand Leger, Giorgio De Chirico, Georg Baselitz, Picasso, Alberto Giacometti, Tamara di Lempicka, Errò, Elisabeth Peyton. 25 Eylul 2013 tarihinde baslamis olan sergi 9 Subat 2014 tarihine kadar sanat severlere acik olacak. Serginin kuratoru Jean-Michel Bouhours.

LORENZO’NUN BABASI VEFAT ETTI

 

Lorenzofilmafisi1992 yapimi George Miller’in yonetmenligini yaptigi ve Nick Nolte ile Susan Sarandon’un bas rollerini paylastigi dramatik film (Lorenzo’s Oil) Lorenzo’nun Yagi’ni sinema severler mutlaka hatirlayacaklardir. Film gercek bir hikayeyi anlatiyor, Odone ailesinin adrenolokodistrofiye yakalanan kucuk ogullarini kurtarmaktaki kararliliklarini anlatan film Oscar dahil bir cok sinema odulune tum dallarda aday olmus ve cok genis bir izleyici kitlesine ulasmisti. Tip konusunda herhangi bir egitim ve bilgiye sahip olmayan Odone ailesi kendilerini hastaligin teshisinden sonra en fazla iki yil omur bicilen ogullari Lorenzo’yu kurtarmaya adarlar tipki gercek hayattaki gibi, ve de kisa zamanda bu konuda uzman olurlar. Cift arastirmalari sonucu zeytin yagi ve kanola bitkisinden elde edilen yaglarin karisimindan olusan oleik ve erusik asitlerin felc ve korluge yol acan ve en sonunda kesin olume goturen adrenolokodistrofi hastaligini durdurabilecek ozelliklere sahip oldugunu kesfedip ogullarinin yasamini uzatma savasi verir. Lorenzo’nun babasi bu sevgi ve kararlilik dolu hikayeyi Lorenzo’nun Yagi isimli kitabinda anlatarak milyonlarca insana umut verdi. Kitabin yayimlanmasindan sonra Odone ailesinin hikayesi basarili bir Hollywood filmi oldu. Kendisine gercek hayatta 6 yasindayken bu hastalik ile en fazla iki yil omur bicilen Lorenzo 30 yasina kadar yasadi ve 2008 yilinda zatureye yakalandiktan sonra hayata veda etti. Gectigimiz ekim ayinda Lorenzo’nun babasi da 80 yasinda son nefesini verdi. Kendisinin olumu uzerine kizi Cristina: “Babam Lorenzo’nun olume mahkum olmasini kabul etmemis ve oglunun omrunu uzatabilmek icin elinden geleni yapmisti, asla yenilgiyi kabul etmedi her zaman bikmadan umutla her turlu zorlukla mucadele etmeyi basardi, cok ozel bir insandi” seklinde konusarak merhum babasi Augusto Odone’yi andi.