Archivi del mese: Giugno 2014

LE SFIDE PER UNA SALUTE GLOBALE TRAGUARDO PER IL 2035 UN MONDO SENZA TUBERCOLOSI

Il meeting globale di consultazione, organizzato con il patrocinio del Ministero della Salute italiano, in coincidenza con l’inizio del suo mandato alla Presidenza Europea, è l’espressione dell’impegno congiunto dei 45 paesi del mondo a bassa incidenza di TBC ( La TBC, con i suoi 150.000 casi all’anno e 10.000 morti nei paesi ad alto reddito, rappresenta ancora oggi una minaccia per la salute in questi paesi, colpendo soprattutto i più poveri, i gruppi più vulnerabili e gli emarginati. In un mondo globalizzato, tale malattia non rispetta le frontiere, e la forma di TBC resistente a più farmaci- ormai ampiamente diffusa anche nei paesi più ricchi del pianeta – è un rischio reale per la salute nel mondo.
La fine dell’epidemia di TBC e la spinta verso la sua eliminazione globale, saranno raggiungibili soltanto attraverso l’impegno collettivo dei paesi a bassa incidenza ad adattare la strategia OMS ai propri sistemi sanitari e a fungere così da “esploratori – apripista” per progredire verso gli obiettivi globali posti per il 2035.
Durante la conferenza stampa verranno resi noti i punti salienti della strategia globale post-2015 sviluppata dall’OMS per il controllo e l’eliminazione della TBC entro il 2035, ed approvata dall’Assemblea Mondiale della Sanità nel maggio 2014, mentre ERS presenterà il suo piano di supporto ‎all’OMS per eliminare la TBC. Interverranno:

Prof. GB Migliori, Segretario Generale ERS
– Dr M. Raviglione, Direttore Global TB Programme, Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)
– Dr G. Ruocco, Ministero della Salute Italia
– Un giovanissimo paziente affetto da XDR-TB accompagnato dalla madre e dal proprio pediatra

Giovedì 3 Luglio 2014, ore 13:00

presso

Starhotels Metropole, Sala Navona, Via Principe Amedeo 3, Roma

 Per info: c.ippoliti@downtownpress.it

L’ARTE PER TUTTI

foto (1) La capitale della Turchia sta per diventare la capitale dell’arte grazie alle iniziative di Rahmi Cogendez, mercante ma soprattutto amante d’arte. Sig. Cogendez ha cominciato il suo viaggio d’arte nel 1998 con l’antiquariato, dal 2004 si occupa delle arti plastiche collezionando le opere d’arte e promuovendo gli artisti soprattutto quando vede “la mano professionale, e il cuore da principiante” perché il suo motto è “in ogni casa un quadro originale” così l’arte deve essere alla portata di tutti. Cogendez è sempre alla caccia delle opere e al contrario delle gallerie d’arte tradizionali, quando vede un’opera che gli piace la compra subito. Nel cuore di Ankara, nel centro commerciale “Bilkent Center”, ha creato una strada d’arte, così dopo aver fatto la spesa o visto un bel film, magari mentre prendete un caffè potete ammirare i quadri di vari temi, e le potete acquistare a prezzi contenuti. Bilkent Center Art Street ospita RC Art Gallery, dove ci sono le opere d’arte soprattutto moderne dei vari artisti di tutte le nazioni, una galleria d’arte dove si tengono le aste molto importanti anche a scopo di beneficienza come quella di oggi, un’asta per Soma, il ricavato di tutto quello che verrà venduto sarà devoluto alle famiglie che hanno perso i loro cari.foto (2) Accanto  alla galleria d’arte Sig. Cogendez ha aperto un Art Shop in cui è possibile ammirare gli artisti mentre creano le loro opere, potete imparare a disegnare parlare con il pittore e scegliere il quadro che vi piace anche dai cassetti, alcuni non sono incorniciati così se uno dei quali vi piace, lo mettono in una bella cornice per voi lì per li. Nel Bilkent Art Street c’è anche un negozio, dove sono esposte le opere d’arte già pronte ad acquisto e nello stesso tempo il posto funge da un punto in cui gli artisti possono recarsi per far vedere i loro quadri destinati alla vendita. In questa maniera l’arte diventa più invitante, la si vede non solo sulla tela ma anche nell’atmosfera, e l’approccio all’arte diventa un concetto più raggiungibile somigliando a quello che vediamo nelle strade italiane o francesi. Il concetto del “Art Street” somiglia all’arte sulla strada in Europa ma con qualche divergenza, e questo deriva dalla firma degli artisti e dalla cornice dei quadri. Chi compra un quadro in Bilkent Center Art Street compra un originale e comincia a curiosarsi e interessarsi dell’arte sempre di più. Cogendez sostiene che l’arte aiuta la gente a essere più curiosi in quello che fanno e a ricercare la qualità che contiene anche la bellezza dell’occhio che vede e percepisce l’armonia dell’arte. Collezionare d’arte non è soltanto una questione di raccogliere gli oggetti per l’estetica, o per motivi storici o perché semplicemente uno ama l’arte, ma collezionare diventa uno stile di vita che aiuta molto a migliorare tutto. Essere collezionisti vuol dire trarre grande vantaggio e prestigio nella vita dell’individuo, la qualità di una persona si misura non solo con quello che ha ma dai valori che ha ereditato e si è creato. Collezionismo è un concetto molto prestigioso anche perché dimostra questi valori. Cogendez è un mercante d’arte con l’occhio che vede lungo, i suoi artisti al momento sono 288 tra quali tantissimi turchi ma anche italiani, francesi, bulgari, canadesi, americani e diversi paesi e tutti sono gli artisti di successo, alcuni artisti di una fama internazionale come Hikmet Cetinkaya, Atanur Dogan, Cagatay Gokmen, e alcuni emergenti. Sig. Cogendez è una persona accessibile, sa ascoltare tutti, sempre deciso e gentile, fa quello che il cuore gli suggerisce sempre con successo.

Al momento Cogendez è il più grande collezionista d’arte in Turchia e il suo nome comincia a farsi sentire anche oltre i confini della patria per questo motivo sta pensando di introdurre il concetto di “Art Street” anche nei paesi europei, sta valutando di aprirne una anche in Italia. Quest’anno Real Collection RC di Cogendez ha sponsorizzato il catalogo annuale dell’International Watercolor Society, che contiene i dipinti di numerosi artisti mondiali.  L’arte in famiglia  Cogendez è la passione di tutti, anche la sua moglie, Aydan Ay Cogendez è un’artista che lavora soprattutto con acquarelli. La coppia ama l’arte, i due viaggiano tantissimo alla ricerca dell’ispirazione, dei migliori materiali, e del talento. Fino ad oggi hanno sempre centrato i loro obiettivi. Rahmi Cogendez sta diffondendo l’idea di “ in ogni casa un quadro originale” con successo. Chissà se lo vedremo anche in Europa fra breve… Bilkent Center Art Street è un posto che vi affascina con la sua originalità, in più poter scegliere un’opera d’arte autentica al prezzo giusto è molto soddisfacente. Per info www.rcmuzayede.com, www.rcartgallery.com