Archivi del mese: marzo 2016

L’ARTE DI FARE LE FOTOGRAFIE

SIDDIK GEDIK

SIDDIK GEDIK

Per me fotografia è l’arte di vedere il soggetto con l’occhio di chi possiede l’obiettivo della macchina fotografica, quindi se fotografia viene bene questo perché chi l’ha fatta ha potuto vedere il soggetto nella sua forma migliore. A me piace fare le foto, come a tutti noi, i social ne sono la prova. Non tutti i scatti sono uguali, alcuni lo fanno meglio degli altri, ovviamente sono professionisti. Uno di questi maghi dell’obiettivo è SIDDIK GEDIK, nonostante la giovane età fa fotografo da 20 anni e dice che la fotografia è stata una sua passione fin da bambino. Le foto che fa lui vengono meglio, le pose che fa fare sono naturali, azzecca sempre la luce migliore per esaltare i pregi del soggetto che rappresenta tramite il suo obiettivo. Ogni shooting che fa diventa una festa perché è sempre felice di poter tirare il meglio dei suoi clienti, usa le lenti e gli obiettivi migliori ed è un esperto direttore della fotografia sa come manovrare la luce. SIDDIK GEDIK lavora a Izmir ogni servizio fotografico deve essere prenotato con diversi mesi di anticipo perché grazie alla sua bravura e alla sua creatività crea anche degli album fotografici indimenticabili. Il suo studio si chiama Artphotography fa il suo mestiere come un artista.
SIDDIK GEDIK essendo molto conosciuto nell’ambiente della tv e cinema come fotografo, di recente ha avuto anche diverse proposte come attore grazie al suo look esotico. “Io amo fare le foto, per me ogni scatto è magia. Io faccio le foto quando vedo delle emozioni e questo mi dà gioia. Devo far vedere ai miei clienti quanto sono belli, lavoro anche 15 ore al giorno. Posso scattare a qualsiasi ora anche se preferisco ovviamente alba o tramonto. Immortalare le emozioni è la cosa più bella. Per quanto fare l’attore, per ora è una curiosità, dopo anni che sono stato dietro gli obiettivi, cambiare posto anche se per un po’ è interessante. Comunque la mia passione sarà sempre la fotografia.” Se volete scatti diversi artfotografcilik@hotmail.com

Un riconoscimento molto importante : Il Premio Touring dei Consoli della Toscana in collaborazione con REGIONE TOSCANA XVI^ Edizione 2015

41.VETRINA_TOSCANAIl premio è stato ideato nel 2000 dal Corpo Consolare toscano del TCI e promosso dalla Regione Toscana, nel 2015 è giunto alla sua 16° edizione. L’edizione 2015 è rivolta agli Istituti alberghieri della Toscana: un riconoscimento che vuole premiare l’impegno ed il ruolo del sistema scolastico regionale nel preparare i futuri attori della cucina e dell’accoglienza toscana. Il premio è realizzato in collaborazione con i tre Assessorati della Regione Toscana: Istruzione, Agricoltura e Attività produttive, nel quadro delle attività realizzate con il progetto di iniziativa regionale Vetrina Toscana. Gli Istituti premiati sono indicati dal progetto Vetrina Toscana sulla base della collaborazioni avviate nell’ambito del progetto stesso. Il premio TCI si inserisce nel percorso di valorizzazione dell’offerta formativa presente in Toscana rappresentata dai 24 istituti alberghieri nella regione. Una scuola che tende a valorizzare i prodotti tipici e tradizionali, i piatti della tradizione e l’innovazione per una qualificazione della ristorazione e degli esercizi commerciali. Il premio Touring intende sottolineare i molteplici legami tra formazione, prodotti, tradizioni, innovazioni e luoghi secondo un’idea di sviluppo territoriale integrato, all’insegna dell’eccellenza.

Consegna del Premio: Da parte dei consoli toscani del TCI ai Dirigenti scolastici degli istituti indicati. Il premio viene consegnato in occasione di eventi specifici, organizzati nei vari istituti, che prevedono anche degustazioni enogastronomiche realizzate in collaborazione con i consorzi i tutela DOP e IGP della Toscana e col circuito regionale di Vetrina Toscana, con riferimento a percorsi formativi specialmente rivolti alle produzioni tipiche e tradizionali della Toscana. Le premiazioni continueranno fino al 22 marzo 2016.

foto-2Cristina Grieco, Assessore Regionale all’Istruzione e formazione mentre ritirava la targa ricordo a Firenze durante la Presentazione del Premio ha sottolineato l’importanza del riconoscimento: ” E’ un premio dal piatto al prodotto e al saper fare, questo è un passaggio molto bello. Gli studenti che frequentano agli istituti sono i futuri ambasciatori del turismo, della Toscana. Gli Istituti alberghieri danno ottime prospettive per il settore.”

Marco Remaschi, Assessore all’Agricoltura è intervenuto parlando anche il valore dell’educazione nei minimi dettagli agli istituti dichiarando: ”Insegnare anche l’importanza di saper scegliere per il consumo consapevole è un valore aggiunto.”

Stefano Ciuoffo, Assessore Regionale alle Attività produttive, al turismo, al commercio ha commentato indicando un’altro aspetto molto interessante del Premio Touring Club Italiano : “Questo premio è segno di capacità di comunicazione, la qualità di racconti di eccellenze è molto importante per tramandare il saper fare.”

Istituti Alberghieri della Toscana che sono stati premiati dal Touring Club sono:

Arezzo Istituto “A. Vegni” di Cortona

Firenze Istituto “G. Vasari” di Figline Valdarno

Grosseto Istituto “Leopoldo II° di Lorena”

Livorno Istituto “E. Mattei” di Rosignano Marittimo

Lucca Istituto “G. Marconi” di Viareggio

Massa Carrara Istituto “G. Minuto” di Marina di Massa 

Pisa Istituto “G. Matteotti” Montecatini

Pistoia Istituto “F. Martini” di Montecatini Terme

Prato Istituto “F. Datini”

Siena Istituto “P. Artusi” di Chianciano Terme