Fiorentina

Fiorentina e la stampa turca 30.05.2013

 

fotoFiorentina ISRARCI

İtalya’nın Fiorentina takımı, Burak Yılmaz için 15 milyon avroyu gözden çıkarırken, Galatasaray yönetiminden haber bekliyor

 

 ANIL BUDAK/SELİN ŞANLI

Seçimli olağanüstü kongre kararı alınan Galatasaray’da, bir yandan transfer çalışmaları devam ederken diğer yandan da geçen sezon hem Şampiyonlar Ligi’nde hem de ligde attığı gollerle dikkatleri üzerine çeken gol kralı Burak Yılmaz’a gelen teklifler masaya yatırılıyor. Geçen günlerde başkan Ünal Aysal ile masaya oturan Fiorentina’nın kurmayları, milli futbolcuyu resmen isterken, golcü oyuncu için 15 milyon avroluk bir teklif yapıldığı öğrenildi. Bu teklife Galatasaray yönetimi henüz net cevap vermezken,Fiorentina yönetiminin, Sarı-Kırmızılı kulüpten cevap beklediği öğrenildi. İtalya’da yaşayan muhabir arkadaşımız Selin Şanlı, konu ile ilgili Fiorentina yöneticileri ile görüşürken,Fiorentina’nın kulübü, halen cevap alamadıkları G.Saray’dan cevap beklediklerini ve gelecek yıl daha güçlü bir kadro kurmak adına düşündükleri milli futbolcu Burak Yılmaz’ı kadrolarında mutlaka görmek istediklerini söylediler.Terim gitmesini istemiyor.Burak Yılmaz’a gelen teklifleri yakından izleyen Galatasaray Teknik Direktörü Fatih Terim’inde yeni sezonda uygulanacak olan yabancı oyuncu sınırlamasından dolayı golcü oyuncusunun ayrılışına izin vermeyi düşünmediği öğrenildi.Trabzonspor’dan 5 milyon avroya transfer edilen Burak Yılmaz bu sezon ligde 24, ŞampiyonlarLigi’nde 8 gol kaydetmişti.

TERIM MANDA BACI A FIRENZE

Intervista Fatih Terim“Ricordi straordinari. Bel gioco e spettacolo”

TRATTO DA  “LA NAZIONE” di 6 aprile 2012 di SELIN SANLI

L’imperatore: “Torno spesso in città, ho tanti amici”

Un’idea interessante: “Spero di venire presto a giocare col Galatasaray contro la squadra viola”

Dici FATIH TERIM a Firenze e si illuminano: un calcio spettacolare, tanti gol e partite indimenticabili contro il Milan. L’imperatore ha allenato anche i rossoneri, dunque è un doppio ex della partita di oggi.

Come ricorda il suo periodo italiano?

“Ho vissuto giorni bellissimi specialmente a Firenze, e anche a Milano insieme alla mia famiglia. Ho instaurato amicizie che durano tutt’oggi. Lo ripeto da dieci anni che l’Italia soprattutto Firenze è la mia seconda casa. Sono molto legato a Firenze. Ci torno volentieri, appena posso”.

Anche se non ha avuto un’esperienza lunga con la Fiorentina, i tifosi viola la ricordano con tanto entusiasmo. Qual è il motivo di questo amore?

“Innanzitutto è amore reciproco, è scattato sin dal primo giorno ed è cresciuto sempre più grazie al bellissimo gioco della squadra e ai successi”.

Cosa ha imparato dalla sua esperienza in Italia?

“Ho avuto l’opportunità di seguire il calcio italiano da vicino, quindi ho fatto nuove esperienze. Questo è molto importante per un direttore tecnico in termini di crescita professionale”.

Cosa pensa di Milan-Fiorentina di oggi?

“Le partite sono sempre state bellissime e combattute. Anche se non è un derby, è sempre stata una partita giocata con uno spirito molto competitivo. Il Milan vorrà preservare il suo vantaggio in classifica, invece la Fiorentina cercherà di non perdere i punti per non peggiorare la sua posizione in classifica, quindi sarà una partita molto difficile e importante per tutte e due le squadre”.

La Fiorentina sta vivendo un momento molto delicato, ha qualche consiglio?

“Ogni squadra grande o piccolo che sia, può avere periodi o vivere stagioni difficili. Per uscirne fuori, la soluzione migliore è che ci sia unità dentro la squadra, e che la squadra sia unita con la società e i tifosi. Se penso ai fiorentini e all’amore che nutrono per i viola, sono sicuro che la Fiorentina supererà questo momento difficile”.

Abbiamo chiesto ad un tifoso viola perché ancora vuole tanto bene a Terim, e ha risposto: “Perché quando c’era Terim la Fiorentina ha dato spettacolo, ha giocato il miglior calcio della sua storia”. Cosa ne pensa?

“Questo apprezzamento è una delle cose più belle che un direttore tecnico può ricevere, ovviamente mi rende molto felice”.

L’ad della Fiorentina Sandro Mencucci la saluta e dice che vorrebbe un’amichevole tra Galatasaray eFiorentina .

“Avevamo progettato questa amichevole l’estate scorsa ma le squadre avevano impegni diversi. Ci tengo a questo progetto, per me tornare a Firenze è sempre un’emozione grande”.