Napolitano

EZIO MAURO

EziomauroIl direttore della Repubblica Ezio Mauro è stato ospite alla Stampa Estera di Roma, ovviamente la prima domanda che gli abbiamo fatto è stata “Che cosa sta succedendo nella politica italiana?”, vi riporto la sua risposta. “Il risultato delle elezioni ha dato vita a tre minoranze che non sono stati capaci di fare una coalizione. Si pensava che almeno potessero trovare un accordo almeno per eleggere il Presidente della Repubblica perché bastava una maggioranza semplice, ma non sono stati capaci né di fare un’alleanza né di eleggere il capo dello Stato. Siamo arrivati al punto che la politica in parlamento non era in grado di dare una forma alle istituzioni. A questo punto tre i maggiori partiti sono andati a Napolitano a chiedere di fare uno sforzo di responsabilità per rimanere, e Napolitano naturalmente ha detto: ”Se voi mi chiedete uno sforzo per rimanere contrariamente al mio progetto di vita, ai miei programmi e all’età che ho facendo anche uno strappo istituzionale”, – perché la rielezione del presidente della Repubblica è prevista dalla costituzione ed è legittima ma non c’è mai stata nella storia della Repubblica Italiana una situazione così- “in cambio fate uno sforzo anche voi e fate un governo, quindi è nata così per uno stato di necessità quest’alleanza fortemente equivoca e contraddittoria soprattutto per elettorato del PD perché Berlusconi che era a un punto bassissimo del consenso italiano, soprattutto del consenso internazionale, parlo delle cancellerie e dei mercati prima delle elezioni ha confermato quello che abbiamo sempre detto, di essere a nostro giudizio un pessimo uomo di governo ma un formidabile campaigner. Io l’ho sempre sperimentato, qui non ci vuole molta abilità nel vederlo, Berlusconi sa trasformare le campagne elettorali in un’occasione per trovare un senso comune con il paese, capace di trovare sintonia con la gente, bravissimo a interpretare il senso comune degli italiani, è un grande combattente, un uomo che non si arrende mai, è il suo aspetto più importante politicamente. Berlusconi ha risuscitato un partito che era considerato praticamente morto, molti lo stimavano 15% nei sondaggi, eppure è arrivato a 21,5% e quindi pur avendo perso sei milioni e mezzo di voti comunque ha vinto, mentre il PD pur avendo vinto ha perso, perché ha gettato nel mare un’occasione straordinaria che aveva col competitor molto basso nei consensi e con un’occasione di interpretare anche la voglia di cambiamento che gli italiani avevano. E’ stato Grillo che ha saputo vedere “la voglia di cambiamento degli italiani” perché Grillo ha fatto una campagna elettorale tutta di conservazione, si è sdraiato sul patrimonio di voti di energia politica delle primarie, si è preoccupato di tenere insieme quel pacchetto di consensi perdendolo un pochino tutti i giorni e senza rispondere a Berlusconi che è stato il padrone dell’agenda politica per tutto il periodo delle elezioni. Allora la situazione è questa, è nato questo governo che richiede uno sforzo di responsabilità da parte di tutti, e nello stesso tempo è un governo molto difficile da digerire per opinione pubblica del Partito Democratico. In questo paese l’opinione pubblica dei partiti conta poco, contano i vertici. L’opinione pubblica è contraria a questo governo pur capendo che non c’è una soluzione diversa”.

ITALYA’DA CAN ACITAN GERCEKLER

Italyan politikasi aylardir suren showuna devam ediyor. Italya’da siyasi partilerin koalisyon kuramamasi daha dogurusu kurmak istememeleri sebebiyle “hukumetsizlik” durumu devam etmekte. 2008 yilindan beri agir bir ekonomik kriz gecirmekte olan Italya, politik kriz nedeniyle ekonomik ve sosyal durumu daha da zora sokmakta olan bir sarsinti yasiyor. Subat ayinin sonunda yapilan secimlerde cok buyuk surpriz gelismeler yasandi.  Artik siyasi sahneden silinecegi dusunulurken Berlusconi 7.800.000 oy aldi, ve 2009 yilindan beri liderinin meydanlarda yaptigi konusmalar ve internetteki blogunda yaptigi aciklamalar ile dikkatleri ceken 5 Yildiz Haraketi Partisi 8.700.000 oy aldi. Ulke su an uce bolunmus durumda,

Sag parti ve lideri Berlusconi

Sol parti ve lideri Bersani

5 Yildiz Hareketi Partisi ve Grillo

Italya bu durumda uce bulunmus durumda, belki de dorde, cunku Demokrat Parti’nin ic durumu hic iyi degil. Bir tarafta yenilgiyle suclanan parti’nin genel sekreteri Bersani diger tarafta kendisine partinin genel baskanlik secimlerinde yenilmis olan, Berlusconi’nin tek rakibim diye adlandirdigi karizmatik, tatli sert, inatci Matteo Renzi. Bir tarafta Berlusconiciler, diger tarafta kendi icinde ikiye bolunmekte ya da parcalanmakta olan Demokrat particiler, diger tarafta her iki tarafa da artik yeter diyen ve “herkese maas, is, konumunu kullanip calip cirpmaya son diye meydanlarda bagirarak ve internet araciligi ile kendi prensiplerini yayginlastirmis, halkin yonetici konumuna gecmesini savunan 5 Yildiz Hareketcileri.

Ulkenin acilen yeniden yapilandirilmaya ihtiyaci var. Italya’nin ozellikle isci kesimini zora dusuren agir vergi sistemini bir an once duzeltmesi ve isveren ve iscilere yardimci olacak yeni kanunlar yapmasi gerek. Tam bir yildir hergun 1000 adet isyeri kapanmakta, 2500 kisi isten cikarilmakta ve 600 kisi “fakir” sinifina dahil olmakta. Protesto yuruyuslerinde aglayan insan daha once hic gormemistim, simdi aglayani da var Italya’nin disborcu toplam 2.020 milyar euro ve bu borcun yillik faizi 89 milyar euro. Hukumet ic borclarinin bir kismini yeni odemeye basladi, herkesin hayatini gereksiz yere zorlastiran bu anlamsiz burokrasiden kurtulunmasi gerekiyor. Ekonomik kriz o kadar agir bir durumda kibu nedenle intihar edenlerin sayisi artiyor. Bu Italya icin cok buyuk bir ayip, evet Italya hala cok guzel, inanilmaz deger ve muhtesem guzellikte muzelere  ve tarihi degerlere sahip ama bu guzellik ve sadece turizm karin doyurmuyor. Vatandaslarin acilen somut cozumlere ihtiyaci var. Oniki yillik italyan hayatimda ilk kez italya icin uzulmeye basladim. Kriz su an Italya’da en cok kullanilan kelime, ekonomik kriz, politik kriz, sosyal kriz. Dilerim siyasi parti liderleri once ve sadece “Italya ve italyan halkini” dusunerek hareket edip, acilen gerekli kanun degisiklerini yapip  ekonomiyi yeniden canlandirmayi ve insanlara hem umut hem de hakettikleri insani degeri vermeyi basarirlar. Napolitano’nun tekrar Cumhurbaskani secilmesi halk tarafindan eski politikaya devam edileceginin bir gostergesi olarak gorulse de ben yakin zamanda bir takim degisikliklerin olacagini umit ediyorum, cunku bu durum boyle devam edemez. Buyuk ihtimal ile bu hafta icinde Italya’nin yeni bir hukumeti olacak, ben de gelismeleri sizlere aktarmaya devam edecegim.