Nazim Hikmet

Hikmet Poesie

Tratto da HIKMET Poesie 

Fratello Mare

Ed ecco ce ne andiamo come siamo venuti

arrivederci fratello mare

mi porto un po’ della tua ghiaia

un pò del tuo sale azzurro

un pò della tua infinità

e un pochino della tua luce

e della tua infelicità.

Ci hai saputo dir molte cose

sul tuo destino di mare

eccoci con un pò di più di speranza

eccoci con un pò più di saggezza

e ce ne andiamo come siamo venuti,

arrivederci fratello mare.

1957

PAOLA SALUZZI VE NAZIM HIKMET

paolasaluzzi2Italyan televizyonlarinin guzel sunucusu Paola Saluzzi ile gecenlerde cok keyifli bir roportaj yaptim. Paola son derece tatli ve alcak gonullu bir sunucu. Italyan televizyonu SKY’in haber kanalinda hergun ogleden sonra kusagini sunuyor. Kendisine televizyonda nasil kariyer yapilir diye sordugumda, oncelikle her daim calismaya okumaya ogrenmeye devam dedi, ardindan da nerede calismak istiyorsaniz oradaki en onemli yetkili kisiye gidip ona eger size bir sans verirse yanilmayacagini anlatin diye tavsiyede bulundu. “Tavsiye” yontemi hakkindaki fikirleriyse soyle:”Bence Amerika’daki gibi sozu dinlenir bir insan diger yetkiliye –bak burada boyle bir insan var, sana bildirmek istedim- seklinde konusursa bunun sadece faydasi var, ancak “tavsiyeli, torpilli” gibi gereksiz ve asagilayici yaklasimlarda bulunulursa olay cirkinlesiyor. En iyisi siz kendinize guvenin ve kendi kendinizin tavsiyesi olun!”. Paola cok hakli, kendinize inanin, kendinizi gelistirmekten asla vazgecmeyin ve sonuna kadar mucadeleden bikmayin. 49 yasinda ve yasini soylemekten gurur duyan bir bayan, ama kendisini gorunce ya diyorsunuz 49 yas hala genc bir yas, ya da bazi insanlarin yasi 36’da dona kaliyor! Cunku Paola 36’dan fazla gostemiyor. Bunun sebebini sorunca hic bir ayrintiyi atlamadan bana uzun uzun guzellik sirlarini anlatti. Gune gulerek ve mutlu baslayin, ne olursa olsun, bosverin faturalari, yagmuru, guzel bir gunaydin ile baslayin ve ardindan muhtesem bir kahvalti! Alti dilim ekmek (bana anneannemin soyledigi gibi sabah kahvaltisi altin, ogle yemegi gumus, aksam yemegi bakir kuralini hatirlatti. Ne kadar ilginc aslinda nasil da birbirimize benziyoruz! Bu  arada ben Sali gunleri camasir yikayamiyorum cunku bunu da anneannem soylemisti, kadincagiz belki bunda da hakli cikar. Ben onu dinleyeyim de! Bunu baska bir yazimda konusalim.) bir kase yogurt, bir fincan kahve, portakal suyu,gunes gozlugu yilin her gunu. Aksam eve donunce mutlaka makyaji temizlemeli ve cilde argan yagi ile masaj yapmali, bu arada gun icinde iki litre su sart! Haftada bir ya da iki kez mutlak hareket ve ayda bir yuze oksijen terapisi, ben bunu bir kac kez denedim gercekten cildi yumusacik yapiyor. Ask ve is arasinda secim yapmak zorunda kalsa hangisini secer acaba diye sordum, bana “Ask beni hayal kirikligina ugratti, ama isimde asla hayal kirikligi yasamadim” diye cevap verdi. Yine de eger “dikkate almaya deger bir ask” cikarsa karsisina yeniden evlenmeye ve ask ugruna biraz daha az calismaya hazir. Turkiye’yi nasil gordugunu sordugumda, “Istanbul’u yilar once sabah 6 sularinda gordum ve o an yasadigim hisleri anlatmak cok zor. Bir gemi yolculugundaydim ve inip o sehri yasamak daha sonra o guzel topraklarin ic kisimlarina dogru yolculuk yapip karis karis her yeri icime cekmek istedim. Ayrica yillar once Turkiye Avrupa Birligi’ne girmek isteyip reddedilmisti, simdi apacik ortada Avrupa Birligi’nin Turkiye’ye ihtiyaci var. Simdi bizim gidip Turkiye’ye lutfen bize gel dememiz gerek. Sinirlarin yok olmaya basladigi bir dunyada Turkiye olmadan ilerlemek imkansiz, ve de eger islami anlamak istiyorsak Turkiye’nin Avrupa ve Orta Dogu Ulkeri arasindaki tercumanligina ihtiyacimiz var.” Turkiye’den asik oldugu bir isim de var, kim acaba derken… “Nazim Hikmet ve yazdigi hersey… Lutfen bana Turkiye’den kendisinin turkce kitaplarini getir. Anlamasam da onemli degil, ben aski ve yasadigi topraklari bu kadar guzel anlatan bir sair gormedim, anlamasam da onemli olan o kitabi onun yazmis olmasi! Kisacasi Turkiye muhtesem bir ulke! Ve seni tanidigima da cok memnun oldum, harika bir elci oldugunu dusunuyorum Turkiye adina!” Ben de Paola’yi tanimaktan ve tanitmaktan cok memnunum, bana ettigi iltifat icin de tesekkur ettim kendisine, “ben iltifat etmem dogrulari soylerim”dedi, tamam burada kesiyorum, biraz benim de metedilmeye ihtiyacim vardi. Ayrica degerimi de bilin diye yazdim! Hepinize kucak dolusu sevgiler! Turkiye’mi cok ozledim! A presto! (yakinda gorusmek uzere!)

Paola Saluzzi

Paolasaluzzi1

Paola Saluzzi è una giornalista in gamba lo sappiamo sennò non la guarderemmo tutti i giorni da lunedì a venerdì su SKY Tg 24. Paola è una bellissima donna, dolce, molto umile e profonda. Non la sto ungendo credetemi. A volte quando la gente è famosa, comincia a pensare di essere “superiore” agli altri e quindi si comporta diversamente. Io sono una giornalista turca, non conosciutissima ma conoscitrice d’Italia e degli italiani e il mio dovere è fare da ponte tra i lettori e i vari personaggi dei vari settori.  A volte ricevo dei no per le interviste, quando invece la mia richiesta viene accettata questo perché la persona che ho davanti è umile e ha voglia di collaborare tramite me con il suo pubblico, poi quando scoprite che il personaggio intervistato a parte essere umile è anche profondo, allora lì comincia la festa. Perché il semplice chiacchierare diventa un viaggio nel suo mondo che immaginavate diverso, conoscere Paola Saluzzi è stato un vero piacere, è talmente positiva che al momento del commiato ero triste. Prego, ascoltiamo Paola.

Ha una carriera che procede molto bene. Lei è una bella donna, intelligente, e simpatica. In questo momento è dove voleva essere cioè si sente già arrivata o ha altri traguardi da raggiungere? Quali?

 Molto gentile, grazie per i complimenti. Altrettanto, non per carineria ma ricambio, se sul sito c’è anche una foto della giornalista, le persone sanno che dico la verità. In questo momento mi trovo nel posto in cui mi vorrei trovare. Sky tg24 soprattutto per il momento storico che sta vivendo in particolare il mio paese, mi garantisce una presenza sulla notizia. Chiaramente non mi riferisco solo al mio paese siamo per fortuna globalizzati da questo punto di vista quindi intendo dire qualsiasi notizia che riguardi il mondo passa per un telegiornale. Che cosa rappresenti questo? Questo è il raggiungimento di un ottimo risultato di un lavoro iniziato in realtà cinque anni fa, anche con qualche timore anche perché io non avevo mai lavorato dentro di un telegiornale. Avevo lavorato in un telegiornale sportivo che è un’altra cosa. Se questa sia la mia casa definitiva, cioè all’interno del tg, se il mio lavoro tra virgolette si stabilizzi qui? La risposta è no perché sempre all’interno di questo telegiornale vorrei riuscire ad ampliare ancora di più. Le porto un esempio fino a un anno fa io facevo un programma di un’ora e mezza, ora il programma è passato a due ore, fino a un anno fa eravamo in uno studio più piccolo, ora siamo stati promossi in uno studio più grande. Perché facciamo ascolti alti. Quindi cerco di rilanciare sempre più in avanti il cuore oltre l’ostacolo. Amo il mio lavoro.

 Suonerà un po’ banale forse ma se dovesse scegliere tra amore e lavoro, per quale opterebbe?

 Non è per niente banale, questa è una domandissima! Ho avuto delle delusioni d’amore credo come molte donne e molte persone a questo mondo, non ho mai avuto delusioni da lavoro. Quindi credo che cercherei di rispettare all’esigenze dell’amore, forse potrei rivedere il mio lavoro a livello di quantità di ore. Ma dovrebbe essere proprio un grande amore quindi spero di trovarmi presto di fronte a questa necessità.

 Come si fa carriera in televisione? Merito? Fortuna? Giuste conoscenze detto raccomandazione?

Metto al primo posto comunque la buona sorte, la fortuna. La fortuna di incontrare la persona giusta nel momento giusto. Io ho avuto come tutti anche delle disavventure sul lavoro, ho trovato però molte volte le persone migliori nel momento migliore. Io lo chiamo l’aiuto del buon dio. Se vogliamo, lo chiamiamo la fortuna e a questo va aggiunto immediatamente il talento, ma prima ancora del talento viene la voglia di studiare. Studiare, studiare, studiare, vedo che Lei ha preso degli appunti per intervistarmi è la dimostrazione di una cura nei confronti di un qualsiasi argomento che tu vada a trattare quindi sarai capace di lavorare se studierai molto, intendo dire proprio molto, tanto tanto tanto. Questa rimane e continua a rimanere un’ottima regola. Le raccomandazioni? Mi piace molto di più il principio che c’è negli Stati Uniti, intesa come l’indicazione di una persona in gamba attraverso uno evidentemente in grado di poter dire ”dai un’occhiata a quel ragazzo” in America questa è vista come una segnalazione non come la bieca raccomandazione. Io sono incorsa in un incidente di questo tipo quando non avevo più lavoro, è stata una storia sfortunata, me la sono cercata credo sia meglio non cercare le raccomandazioni e credo che sia meglio andare a parlare con le persone importanti del settore che interessa in maniera molto franca e dire “se tu punti su di me come cavallo, hai già vinto”. Devi essere molto bravo tu a saperli parlare e farli capire che se scelgono quel cavallo di razza sono già piazzati fra i primi per il gran premio.

 La vedo sempre molto ottimista e gentile con tutti. Su Twitter sparge una positività che Le fa da calamità di spettatori. E’ di carattere così o ha letto molti libri di legge dell’attrazione?

 Sono contentissima di questa domanda. Questo è di carattere. Tutta questa cosa molto bella che mi ha detto Lei e mi rende molto felice la devo interamente a  mia mamma che ho fortuna di averla ancora. Oggi la mia mamma ha ottantatré anni li deve compiere tra poco. La mamma è un vulcano di positività, è una donna che mi ha insegnato il valore del sorriso. Stamattina ci siamo svegliati, non c’è il sole? Pazienza, sopra le nuvole sicuramente troveremo il modo per far andare bene la giornata. Questo non piace sempre a tutti, però io sono così. Parlo di una positività diversa, non stupidamente, so che a volte una persona molto positiva ti secca anche un po’. Le porto un esempio, un paio di anni fa mia sorella aveva comprato una macchina nuova e non ha visto il muro e ha preso la fiancata, ha rigato non ha visto il muro. Il mio primo pensiero è stato: ” Va bene Raffaella dai anche la carrozzeria ha una famiglia, diamo lavoro anche ai carrozzieri” mia sorella mi ha detto: ”Basta con quest’ottimismo, sei sempre troppo positiva!“. Io su twitter sono capace di fare anche delle solenni discussioni ma parto di base di pensiero positivo, un buongiorno detto con carica è un’altra cosa! Le faccio un esempio, il film “Miracolo a Milano” un film di grande maestro di Vittorio de Sica, un film favola in cui in un gruppo di barboni Clochard arriva un ragazzo che insegna a questa gente che si parte da “buongiorno” per risollevare proprio i problemi. E’ un film di tanto tempo fa, deve assolutamente vederlo, anzi glielo farò avere io se me lo permette e se vogliamo andare ad un altro film “La vita è bella” di Roberto Benigni ha la stessa positività. Io l’ho ereditata questa caratteristica, non è un mio merito. Io lo accresco questo sì tutti i giorni e non me ne importa niente di risultare positiva, lo sono se piaccio bene, se non piaccio pazienza.

 Noi donne ci teniamo a essere sempre belle e giovani, Lei ci riesce molto bene, veramente complimenti! Vorrei sapere se ci sono piccoli segreti che può condividere pubblicamente?

 Li condivido con molto piacere. Primo fra tutti tenere un buon regime alimentare, che non è una dieta ferrea ma mangiare sempre bene e sano. Come si fa? Mangiando di tutto ma senza esagerare, colazione da re, pranzo da principe e cena da povero. Per le cure del viso io faccio le sedute di ossigeno iperbarico, è ossigeno che attraverso una piccola penna viene spruzzato sul viso su ogni poro con delle vitamine, poi è molto importante struccarsi tutte le sere e aiutare la pelle con olio di argan. Consiglierei a tutte di mettere una buona protezione alta sul viso tutti i giorni e occhiali da sole sempre! Botox l’ho fatto una volta, e non mi sono trovata bene, mi sono sentita fissa, ferma! Chi fa un lavoro di primo piano deve esprimere qualcosa con il viso, se il viso è fermo, non esprimi niente. Se dovessi farmi un lifting un domani? Non lo so, ma so che avrei una grandissima paura. Oggi ci sono tanti altri metodi buoni e non invasivi per il mantenimento della pelle, io preferisco quelli e metodi naturali. Inoltre l’acqua è indispensabile per la pelle, io porto con me le bottigliette più piccole, perché vanno giù più facilmente e bisogna berne due litri come minimo ogni giorno. Per ultimo fare movimento! Io nuoto mi piace molto. Tutto questo è fattibile da tutte!

 Con le donne che rapporto ha? Solidarietà o invidia, quale prevale?

 Solidarietà che a volte dà anche noia ad alcune, a volte mi chiedono “perché fai tanti complimenti?” io penso che se la persona è bella e simpatica non può dare fastidio. Monica Bellucci e Nicole Kidman sono due donne molto belle e simpatiche, ho conosciuto tutte e due e dico quello che ho visto. Chi è simpatica automaticamente diventa ancora più bella. Una donna non deve mai avere paura di dire “Che bella!” per un’altra. Se poi la bella fa altezzosa e si gira dall’altra parte, è affari suoi. Vuol dire che ha perso un’occasione.

 Che idea ha della Turchia?

 Sono stata in Turchia una volta grazie a una crociera e ho passato il Bosforo alle 6 del mattino circa dieci anni fa. Ho imparato ad amare ancora di più il vostro paese attraverso le poesie di Hikmet del quale ho tutti i libri pubblicati in italiano. Amo la Turchia non solo per le poesie d’amore che ha scritto Nazim Hikmet ma anche per la descrizione che lui ha fatto dei suoi luoghi e del suo popolo, amo vostro paese per la forza con la quale Hikmet ha descritto una terra che io non conosco. Ho visto una città nella quale mi avrebbe fatto piacere rimanere molto di più, Istanbul. Ho visto Moschea Blu che è splendida. E’ una terra che vorrei visitare, conoscere, capire perché una grande porta tra l’Oriente e l’Europa. La Turchia per me è il legame con questo poeta. La Turchia è da conoscere, da capire. A volte rischiamo di rimanere chiusi in una cartolina, io penso che meglio vivere quel posto che solo vedere. Molti anni fa vennero fermati i turchi che stavano arrivando in Europa, oggi siamo noi L’Europa che dobbiamo andare verso la Turchia per farla entrare nell’UE con molta fretta, perché la storia si ribalta. Oggi è 25 aprile e ci sono tantissimi turisti tedeschi a Roma mentre il 25 aprile 1945 non c’erano.  Quindi solo la Turchia così occidentale nella modernità e devo sottolineare che l’occidentale non è sempre sinonimo di un complimento, può fare da interprete tra i due mondi. Il mondo ha solo un grande pericolo, la guerra di religioni, allora serve un ponte tra Oriente e Occidente.  Io sono ambasciatore di Unicef e ho viaggiato molto quindi lo dico con cuore. Dobbiamo mantenere i giusti rapporti con ogni paese. Serve un grande interprete tra l’Oriente e l’Occidente e la Turchia è il ponte ideale.

 Una sua giornata tipica lavorativa?

 Mi sveglio generalmente alle 6.30, non più tardi. Mi sveglio con la radio e mi sveglia la mia gattina Caterina, è una gatta metà angora e metà birmana, morbida, un batuffolo. Faccio una colazione molto ricca, bevo latte di soia con dentro un po’ di caffè, mangio almeno sei o sette fette di pane integrale con marmellata senza zucchero. Perché le cose zuccherate non mi piacciono, in più penso che sia meglio per la carta d’identità abbassare i livelli di zucchero, poi mangio una mela e uno yogurt. Poi la doccia e mi metto nel traffico di Roma. Anche lì mi comporto da ottimista, ascolto la radio 24 mi piace molto il modo in cui dà le notizie, metto gli auricolari e parlo con gli amici. Dalle 9.30 del mattino fino alle 17.30 sono al lavoro. Poi c’è la decompressione, intesa come fermare tutto e tornare a casa. Io sono iperattiva e pigra. Per non subire le conseguenze da poco ho iniziato a nuoto, e mi piace molto perché stacchi da tutto.  Ad un certo punto hai bisogno che il cellulare non squilli più soprattutto per chi fa un lavoro come nostro. Ed è molto importante. A volte vado a cena con gli amici. Momentaneamente sono single, sono stata sposata e divorziata. Non tutte le ciambelle riescono bene! E momentaneamente penso che sia bene aspettare un bell’amore!

 Io auguro con tutto il cuore tutto quello che vuole alla bella Paola, dopo un paio di giorni ho ricevuto un sms in cui diceva che aveva trovato il DVD del film di De Sica e mi chiedeva di chiamarla quando sono a Roma. Questo per dirvi quanto è sincera!